Il salone parrocchiale diventa sede del "Il Libro Che Vorrei"; si è raggiunto una accordo con don Alberto Albertazzi, quale responsabile della struttura per ottenere l'uso dello stabile specificando le attività a lungo e medio termine.
Tale accordo, inoltrato alla Curia di Vercelli, responsabile della mura, ha dato origine al primo tassello del grande progetto, sapendo che a priori l'obiettivo finale risulta scrivere un libro Storico-Culturale e promuovere le attività culturali sul territorio.
Tutte le attività sono finalizzate a mantenere una certa solidità dell'infrastruttura:

  1. Incontri Culturali.
  2. Attività Storico-culturali.
  3. Corsi didattici.
  4. Scrittura di editoriali e raccolta dati (tradizionali e multimediali).
  5. Biblioteca.
  6. Museo.
  7. Eventi programmati di promozione e intrattenimento.

COMMENTI

Lascia un commento